Archivio degli autori Riabilitazione Boccea

DiRiabilitazione Boccea

La colazione? Ogni Paese ha la sua…scopriamola insieme

Cosa chiede a colazione un italiano in Scozia? Latte e biscotti ovvio… e se proprio non può, perché non è previsto nel menù, opta al massimo per una colazione con “Scones” , una sorta di brioche meno dolce con burro e marmellata e un caffè d’orzo.
Strano vero?!? Potrebbe fare una ricca colazione con bacon, uova, fagioli, salsicce,  funghi, pomodori e chi più ne ha più ne metta e invece l’italiano resta quasi sempre ancorato alle sue abitudini alimentari, soprattutto quando si tratta di colazione!

nutrizionista torrevecchiaIl classico latte e caffè con biscotti da inzuppare sono proprio una consuetudine del nostro paese, alcune volte difficile anche da cambiare.

Eppure con una colazione dolce all’italiana, intorno alle 10.30-11.00 scatta una fame da lupi e il più delle volte si sente un gran bisogno di mangiare qualcosa di “sostanzioso” (un pezzo di pizza, un pacchetto di cracker, un mini panino).

Per alcuni questa è proprio una forte necessità che, se non viene soddisfatta subito, porta ad un calo glicemico con evidenti segnali fisici: tremolio alle gambe, sudarella soprattutto sulla fronte, annebbiamento della vista, mal di testa, spossatezza, palpitazioni e irritabilità.
In realtà è il pancreas a gridare aiuto!

Leggi tutto

DiRiabilitazione Boccea

Unghie e Capelli fragili in Primavera? Scopriamo perchè…

Finisce la stagione invernale e la Natura si risveglia: tutto sembra assumere un aspetto più nuovo e vitale e la sensazione che spesso si avverte, è quella di aprirsi a nuove sensazioni e a nuove emozioni.
Anche il nostro organismo sente la necessità di rigenerarsi, lasciandosi alle spalle tutte le festività passate e le famose “abbuffate” che le hanno contraddistinte.
I cinesi lo conoscevano molto bene il concetto di “rigenerazione” dell’organismo preceduto sempre da una fase di “depurazione”, che oggi in termini più moderni, chiameremmo “detossificazione” . Per loro bisognava partire proprio dal principale organo addetto alla depurazione: il fegato. La Primavera infatti era perloro la stagione associata alla funzionalità epatica e guarda caso anche al colore verde ad indicare qualcosa di pulito e incontaminato.

nutrizione fegato roma
Un fegato ben funzionante permette dei cambiamenti profondi visibili sia a livello fisico: migliore digestione, regolarità intestinale, scomparsa di mal di testa, pelle più luminosa e idratata, capelli e unghie più forti, sia a livello psico-emozionale.

Leggi tutto

DiRiabilitazione Boccea

Coronavirus – Guida pratica alla prevenzione


Il coronavirus è un Virus contagioso che può essere trasmesso da una persona all’altra.
In questo video in inglese per essere accessibile a tutti 6 semplici passaggi per proteggere te stesso, i tuoi amici e la tua famiglia.

Sappiamo tutti che Coronavirus in questi giorni sta limitando le nostre vite con la quarantena e l’isolamento, ma vi dico che se sapremo essere uniti, solidali, ecc., si esce da questo incubo.

In fondo siamo Italiani 😉

DiRiabilitazione Boccea

Scopriamo la Riflessologia Plantare 

La Riflessologia Plantare si sceglie se, a togliere energie,  sono spesso mal di schiena, mal di testa, insonnia e dipendenza da nicotina. Essa può rappresentare un valido aiuto anche nella cattiva digestione, ritenzione, ansia, stress, tensioni psico-fisiche.

E’ una tecnica manuale che si basa sulla stimolazione e la compressione di punti specifici (punti riflessi) presenti sotto la  pianta e sul dorso del piede. I punti che vengono trattati hanno una corrispondenza con organi e apparati specifici del corpo.

riflessologia boccea 

La stimolazione dei suddetti punti, avviene con i polpastrelli dei pollici su entrambi i piedi preventivamente riscaldati.  

Massaggiando correttamente i punti, lo stimolo giungerà alla zona del corpo connessa con il punto e produrrà una risposta motoria o secretoria automatica, indipendente dalla volontà dell’individuo che riceve il trattamento. 

La stimolazione può coinvolgere quattro livelli differenti: 

nervoso, se  i punti riflessi sono collegati con il sistema nervoso e con le pelle 

ormonale, se i punti riflessi sono connessi con il sistema ghiandolare 

linfatico e circolatorio 

Essa può incrementare la comunicazione delle reti neurali che attraversano le varie parti del corpo. 

Il Riflessologo, non è un medico, non diagnostica, non prescrive farmaci ma si propone di riequilibrare l’organismo nella sua totalità, promuovendo il benessere della persona che si sottopone al trattamento.  

A seconda della problematica il Riflessologo può consigliare trattamenti con frequenze bisettimanali, settimanali, quindicinali.   

Si può avvertire il beneficio del trattamento anche dopo poche sedute. 

Le poche controindicazioni sono in caso di gravidanza, fratture, uso di ansiolitici o psicofarmaci, chemioterapia.  

DiRiabilitazione Boccea

Olio extravergine d’ oliva: elisir di lunga vita

È innegabile che tra i prodotti italiani di maggior successo, capaci di conquistare il palato
di tutto il mondo, ci sia l’olio extravergine di oliva: contraddistinto da un sapore e da un
profumo inconfondibili. Questo prezioso condimento è quanto di più salubre si possa
utilizzare per mantenere una dieta corretta senza comunque rinunciare al buon gusto.
olio proprietàInfatti, diverse ricerche scientifiche, condotte sull’olio extravergine di oliva negli ultimi
anni, hanno riscontrato dal punto di vista medico risultati strabilianti in diversi ambiti:
– nella chemioterapia per combattere il cancro al seno
– nella prevenzione dei tumori intestinali per l’effetto benefico dell’olio su tutto il
sistema gastroenterico
– nella protezione dalle malattie cardiovascolari garantendo così una maggiore
longevità della popolazione
– nell’attività epatica delle gestanti
– nell’azione benefica sulle membrane cellulari del feto
– nella facilitazione dell’assorbimento della Vitamina D
– nella diminuzione del livello di infiammazione delle articolazioni fungendo da
lubrificante
– nei casi di psoriasi o di altre infiammazioni cutanee
– nella riduzione dei livelli di zucchero nel sangue e della resistenza all’ insulina, fattori
che contribuiscono all’ insorgenza del diabete mellito.

Leggi tutto

DiRiabilitazione Boccea

La pasta di sera fa ingrassare?

Spesso i pazienti mi rivolgono questa domanda al primo incontro:
”Dottoressa… Ma è sicura che non ingrasso mangiando la pasta di sera?”
La mia risposta è sempre la stessa:” Deve provare per credere!”
Siamo il Paese della pasta, ma solo un piatto di spaghetti su tre viene servito a
cena. I quasi 12 milioni di italiani che non la consumano di sera, per paura di
ingrassare, dovrebbero ricredersi per due buoni motivi.
Secondo uno studio pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet Public Healt,
infatti, mangiare pasta a cena non solo non fa ingrassare ma migliora addirittura il
sonno.
mangiare pasta seraIl consumo di pasta o di qualunque altra forma di carboidrato complesso (riso,
orzo, farro. patate, ecc..) favorisce la sintesi dell’insulina che a sua volta facilita
l’assorbimento del triptofano ovvero del precursore della serotonina e della
melatonina, gli ormoni che regolano l’umore e il ritmo del sonno.
Inoltre se si dorme bene e meglio, si ingrassa meno perché il sonno è
inversamente correlato all’ aumento di peso.
La conferma ci viene data anche dalla Medicina Tradizionale Cinese che correla
la massima funzionalità degli organi al ritmo circadiano.

Leggi tutto

DiRiabilitazione Boccea

Stipsi…addio!!!

Curare la Stipsi con l’ alimentazione è possibile… scopriamo come

L’alimentazione, i ritmi della società odierna, gli stili di vita sbagliati sono tra le
principali cause della stipsi, sinonimo di stitichezza.
Una delle domande che sempre rivolgo ai miei pazienti, durante l’anamnesi è: “ Come
funziona il suo intestino? E’ regolare?”
La risposta più frequente è: “ Insomma… riesco a defecare una volta ogni 2-3 giorni e
comunque non sento mai il mio intestino completamente svuotato”
Sì, è proprio così! Si soffre di stitichezza anche quando si evacua più o meno
regolarmente, ma non si ha una sensazione di svuotamento, di pulizia e di benessere. E’
importante sentirsi bene nel proprio corpo, leggeri, energici e puliti.
Difficoltà intestinale nutrizione“Un organismo, il cui metabolismo sia efficiente, ha tutte le funzioni fisiologiche,
comprese quelle intestinali, che avvengono automaticamente, cioè in silenzio e senza che
la coscienza debba avvertirle e registrarle”. “NUTRIZIONE E FUNZIONI
ORGANICHE” di D. Arcari Morini, F. Aufiero, a. D’Eugenio. Edizioni Vis Sanatrix
Naturae
E’ fondamentale trattenere i nutrienti utili al sostentamento fisico e allo stesso tempo
eliminare le scorie per evitare un accumulo di tossine nel nostro organismo. L’organismo
deve ambire ad essere il più pulito possibile, e dal punto di vista fisiologico e dal punto
di vista psicologico ed emozionale.
Ho incontrato due donne che hanno sofferto per anni di stipsi e che per tanto tempo hanno
fatto uso di lassativi di origine naturale e non. La cosa curiosa è che tra loro sono legate
da un grado di parentela; si tratta di zia e nipote: entrambe di bell’aspetto, entrambe
“attente” a seguire un regime alimentare rigido che avrebbe dovuto far perdere peso e
che soprattutto avrebbe dovuto garantire una ripresa normale della motilità intestinale.
Indagando sul loro modo di alimentarsi, ho potuto notare che non mangiavano spesso
carboidrati, non si concedevano mai una frittura di pesce, utilizzavano pochissimo olio in
cucina e soprattutto soffrivano parecchio la fame senza ottenere risultati.

Leggi tutto

DiRiabilitazione Boccea

Diventiamo ciò che mangiamo

Mangiamo sano e il corpo ci dirà GRAZIE

Intorno alla metà dell’Ottocento, il grande filosofo tedesco Fauerbach, affermava che :”
Siamo ciò che mangiamo” per cui è meglio sapere di cosa ci nutriamo.
Quindi, “Siamo o diventiamo?” Bella domanda…
E’ vero che siamo in quanto mangiamo, se non ci nutrissimo, non potremmo esistere.
E’ vero che dalla qualità e dalla purezza delle sostanze che il nostro organismo ingerisce,
dipende il nostro benessere fisico, mentale, emozionale e spirituale.
E’ vero anche però, che non esiste niente di statico e immutabile in natura, tutto si
trasforma, tutto è in evoluzione.
Il ciclo della vita inizia con la nascita e termina con la morte seguendo uno schema
interiore che, secondo alcune teorie, si rinnova ogni sette anni.
Ogni sette anni, il corpo e la mente attraversano una crisi e un cambiamento; il fisico di
un uomo e di una donna si trasformano, i pensieri, le azioni e il rapporto gli altri mutano
notevolmente.
Questo fenomeno è particolarmente sentito nel passaggio all’ età adulta , quando si apre
una nuova porta e si comincia provare un vero interesse per l’altro sesso. Comincia il
corteggiamento, le prime relazioni amorose che portano gioie e dolori, il ragazzo/a
raggiunge la maturità sessuale e desidera viverla a pieno.
Quanto incide l’aspetto esteriore, il guardarsi allo specchio, vedersi e sentirsi veramente
uomo o donna in questo periodo?
corpo e alimentiTanto, forse più che in altri momenti della vita…
Un ragazzo che si “scruta” allo specchio molto probabilmente penserà tra sé e sè :”
Vorrei dei pettorali ben sviluppati, vorrei che si vedesse la tartaruga sul mio addome,
vorrei delle belle spalle larghe!”
Di contro, una ragazza:” Mi piacerebbe avere un bel seno alto, la vita più segnata, i glutei
più sollevati!”
Certo, è il sogno della maggior parte dei ragazzi, a volte realizzabile, a volte no. Ciò che è
importante, però, è quanto ci si sente in armonia con il proprio corpo e con il proprio
sesso.
Un ragazzo che durante la pubertà assiste ad uno sviluppo delle mammelle superiore alla
norma, vivrà male la propria sessualità e molto probabilmente lo manifesterà con una
timidezza eccessiva e un atteggiamento posturale che evidenziano una chiusura verso
l’altro sesso.

Leggi tutto

DiRiabilitazione Boccea

I segreti del limone

Molti sono coloro che utilizzano abitualmente e quotidianamente il limone per cucinare pietanze e condire insalate, preparare dolci e bevande o profumare spazi, Non tutti però sono a conoscenza delle sue molteplici proprietà curative che lo rendono un efficace e pratico Rimedio Naturale. Grazie al suo alto contenuto in vitamine, sali minerali e acidi organici, il consumo del limone viene addirittura consigliato quotidianamente dalla Medicina Ayurvedica, la quale, di tradizione indiana (ricordiamo che questo frutto è proprio originario dell’India, dove, ancora oggi, cresce selvatico nelle regioni a sud dell’Himalaya), suggerisce di bere mezzo o un intero limone spremuto al mattino, appena svegli e a digiuno, in un bicchiere di acqua tiepida (circa 300 ml).

spremuta consigli

Image by rawpixel from Pixabay

I benefici di questa sana abitudine sono piuttosto interessanti:

– Accelerazione del metabolismo per la presenza di una buona percentuale di acido citrico

– Rafforzamento del sistema immunitario prevenendo così influenza e raffreddore ed altre infezioni batteriche.

– Notevole riduzione dell’acidità totale del corpo e quindi maggior benessere in circolo

– Coadiuvante nella riduzione delle rughe e nel ringiovanimento della pelle

– Freschezza dell’alito

– La spremuta di limone al mattino, inoltre, produce un miglioramento della minzione, in quanto concentra maggiormente le urine e ne aumenta la frequenza durante la giornata.

Leggi tutto

DiRiabilitazione Boccea

Curare con l’ ascolto

Racconto esperienzale di una Nutrizionista

Quella che sto per raccontarvi è tra le più significative esperienze lavorative che mi siano
capitate finora.
Tuttora incontro settimanalmente Roberta (la chiamerò così, ma questo non è il suo vero
nome) e ogni volta è lei che mi fa crescere dal punto di vista professionale, emozionale e
spirituale.
Roberta ha compiuto 18 anni l’anno scorso.
roma anoressiaTre anni fa, dopo una delusione d’amore (il suo fidanzato l’aveva lasciata per ritornare dalla sua ex) decide di negarsi totalmente alla vita e di non mangiare più. Nel giro di tre mesi perde più di trenta chili, viene ricoverata e dimessa dopo aver ripreso un po’ di peso portandosi dentro, però, un malessere che la corrode e al quale lei stessa non sa dare spiegazione. Tornata a casa, cerca di recuperare peso, forza e vitalità, come meglio può e cade inevitabilmente nel baratro della bulimia. In pochissimo tempo, riprende quasi tutti i trenta chili e sembra essere guarita.

Leggi tutto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi